FANDOM


PersonaggioModifica

Sakura Sakurakoji (櫻小路 櫻, Sakurakouji Sakura) è un personaggio immaginario e protagonista femminile del manga Code: Breaker, ideato da Akimine Kamijyo. La storia è raccontata dal suo punto di vista. Prima dell'incontro con Ogami aveva trovato un cane femmina che aveva chiamato Cane (犬, Inu), appartenuto a un senzatetto ucciso poco prima, e se n'era presa cura. Dopo la morte dell'animale si occuperà anche del suo cucciolo, che chiamerà Cagnetto (子犬, Koinu). Sakura è una Specie Rara (珍种, Chinshu), e può annullare i poteri speciali dei Code:Breaker e dei Re-Code. Non è ancora chiaro tuttavia se sia in grado di annullare anche quelli dei Code:Name.

PassatoModifica

Sakura è una trovatella, che all'età di cinque anni fu adottata da Gotoku Sakurakoji, uno yakuza soprannominato "Drago furente del Kanto", e da sua moglie Yuki, una donna dall'aspetto molto giovanile appassionata di cosplay. Il suo vero padre è Shibuya, presidente del Comitato Studentesco, mentre sua madre è Sakurako, una dei quattro fondatori di Eden. Inoltre la Sakura bambina conosceva Inoichi, che sua madre le aveva affiancato affinché la proteggesse, Hitomi e il "Ricercato", a cui lei diede la chiave dei sotterranei di Villa Shibuya. In seguito si scopre che Ogami e Sakura erano amici di infanzia e che fu proprio lei a strappare al bambino il braccio che sarà poi sostituito dall'arto di Code:Emperor. Inoltre, sempre in quell'occasione compì una strage. Le ragioni di questi gesti, tuttavia, sono ancora ignote.

PresenteModifica

Sakura

Sakura Sakurakoji

Sakura incontra Ogami per la prima volta mentre lui è impegnato nell'esecuzione di alcuni cacciatori senzatetto. Il giorno dopo il Code:Breaker si presenta come suo nuovo compagno di classe, e da questo momento la ragazza inizia a tenerlo d'occhio, convinta che sia un assassino. Dopo che Ogami le ha rivelato la sua natura di giustiziere, interessandosi a lei in quanto specie rara immune ai suoi poteri, Sakura decide di redimerlo, e a poco a poco tra i due nasce un'amicizia, inizialmente unilaterale. Con lo svolgersi della storia, Sakurakoji conoscerà tutti i Code:Breaker, affezionandosi a tutti loro, e anche coloro che non esistono, come Toki stesso sostiene dopo il rapimento di Sakura a opera del Ricercato, finiranno per abituarsi "ad avercela intorno". Dopo il primo scontro tra i Code:Breaker e il Re-Code Yukihina Sakura, in quanto specie rara, si rimpicciolirà. Nella speranza di farla ritornare normale Heike contatterà il presidente del Comitato Studentesco, Shibuya, anche lui specie rara, che con uno speciale filtro ricavato dal suo sangue la farà tornare normale. Quando i Code:Breaker, in vista dello scontro contro il Ricercato e i Re-Code, si alleneranno a villa Shibuya, Sakura si trasferirà lì a sua volta.

Potere specialeModifica

In quanto Specie Rara, Sakura non può essere colpita dal potere speciale di nessuno. Inoltre può annullarne l'effetto sulle altre persone con il contatto fisico. Un'altra particolarità che le offre il suo stato è quello di trasferire i poteri, come accade durante lo scontro tra Ogami e Yuki: Sakura, abbracciando Yuki, trasferisce il suo potere del suono al Code:06. Il suo sangue di specie rara è anche utilizzato in un antidoto creato da Shibuya che inverte il processo di rimpicciolimento che colpisce le Specie Rare, compresa Sakura.

CuriositàModifica

  • Sakura e la sua famiglia hanno una sorta di rituale che celebrano quando si scambiano promesse, che consiste nell'intrecciarsi le dita. Yuki gli dà il nome di strette di mano.
  • E' dotata di un fiuto perticolarmente sviluppato, come dimostra quando la Re-Code Hiyori assume le sembianze di Yuki: Sakura riconosce quello autentico grazie al suo tipico odore di latte caldo.